Best of 2020: O edition

1° POSTO

Shantaram – Gregory David Roberts

La storia

Lo scrittore, detenuto evaso da un carcere australiano, fugge verso l’India, raccontando la sua epopea di circa dieci anni tra intrighi, amori, tradimenti e miserie.

Raramente capita di vivere così intensamente un luogo attraverso le pagine di un libro: l’autore riesce infatti a catapultare il lettore nei vicoli di Bombay, facendogli assaporare l’atmosfera caotica, maleodorante e magica della metropoli indiana.

1177 pagine di piacere

La lunghezza del romanzo potrebbe spaventare (1177 pagine), ma lo stile di scrittura è scorrevole e diretto. La parte centrale è forse un po’ prolissa, ma a parte questo, il libro è davvero ben fatto. Ogni personaggio che incontra il protagonista: è caratterizzato a sufficienza e in modo tale da permettere al lettore di conoscerlo e apprezzarlo.

La storia narrata è così intensa che probabilmente ne verrà fuori un film (in effetti, sembra che siano stati acquistati i diritti da Johnny Depp per farne un adattamento cinematografico).

Se siete alla ricerca di un libro che racconti l’India più autentica e spirituale e volete immergervi nello spaccato e nei profumi delle milioni di vite che popolano Bombay, non posso che consigliare questo libro. Sicuramente la vita di Gregory David Roberts vi farà un’ottima compagnia e vi renderà più ricchi.

Qui la recensione completa!

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.