Best of 2020: I libri della Esse

3° POSTO

Seni e uova – Mieko Kawakami

Natsu monogatari. Letteralmente, storie d’estate e storie di Natsu

Estate 2008: seni.

Makiko va a Tokyo dalla sorella minore Natsu alla ricerca di una clinica in cui possa mettere delle protesi al seno a prezzi accessibili. È accompagnata dalla figlia dodicenne Midoriko, che le parla solo scrivendo sul suo quaderno, incapace di accettare i cambiamenti del suo corpo di adolescente e sconvolta dal desiderio della madre di modificare il proprio seno volontariamente.

Estate 2016 – Estate 2019: uova.

Natsu sta lavorano al suo secondo romanzo, ma è totalmente e irrevocabilmente ferma. È ossessionata dal desiderio di avere un figlio, ma l’idea di praticare l’atto sessuale la mette a disagio e la repulsa. Se non si è sposati, in Giappone l’inseminazione artificiale non è consentita. Le due opzioni sono quindi rivolgersi a una banca del seme estera o trovare, illegalmente, un donatore di sperma.

“Seni e uova” è tante cose, è difficile da individuare.

È assurdo, come tre donne che si spaccano delle uova in testa, ridendo fra le lacrime, distese sul pavimento di cucina;

è straziante, come una porta che resta chiusa;

è spaventoso, come un uomo che si masturba sotto il tavolo di un bar;

è meraviglioso, come il sorriso di una bambina;

è claustrofobico, come lo stare da soli, distesi a fissare il soffitto;

è liberatorio, come l’osservare il mondo da una ruota panoramica.

Sogno

Il ritmo sale e scende, come in una giostra. Veloce e serrato nella prima parte; più disteso nella seconda.

La voce narrante di Natsu è sia bambina sia adulta. Alterna fasi di ottusa innocenza a momenti di chiara maturità.

C’è della Banana Yoshimoto, della Virginia Woolf, dell’Haruki Murakami in tutto questo.

Con “Seni e uova”, Mieko Kawakami riesce a costruire una realtà coerente eppure anomala, attraverso un’analisi dicotomica, in una narrativa dal gusto poetico.

La lettura che diventa sogno che diventa realtà.

Qui la recensione completa!

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.