5 Classici della fantascienza (uno gratis!)

Dal 24 luglio al 23 agosto, Fanucci Editore applica uno sconto del 20% su gran parte del suo catalogo (oltre 400 bestseller sono attualmente in promozione).

Per consentire anche a voi di approfittare di questa offerta estiva (io ho già dato), ho pensato pensato di suggerire 5 titoli super classici della fantascienza.

Si tratta di titoli che ogni amante del genere avrà letto o, comunque, sentito nominare. Da molti dei testi citati sono stati poi tratti fortunati film e serie tv.

Se acquisti 5 libri, grazie allo sconto di 1/5 del prezzo, uno è praticamente gratis.

L’estate è nel suo pieno svolgersi, non vorrete mica partire senza la valigia piena di libri?

Leviathan – Il risveglio (James S. A. Corey)

L’umanità ha colonizzato l’intero sistema solare, spingendosi fino all’orbita di Nettuno grazie alla scoperta di un avveniristico motore a fusione. Jim Holden presta servizio sulla Canterbury, un cargo che trasporta ghiaccio attraverso gli infiniti spazi tra gli anelli di Saturno e la Fascia, l’arcipelago di asteroidi che si estende tra Marte e Giove. Incaricato di ispezionare il relitto di una nave spaziale, la Scopuli, sopravvivrà alla distruzione della Canterbury in seguito a un proditorio attacco nemico. Un fatto inaudito che porta la Terra, Marte e la Fascia sull’orlo della catastrofe planetaria. Nel frattempo, sull’asteroide Ceres, il detective Miller è impegnato nelle ricerche di Julie Mao, una giovane ribelle che ha rinnegato la sua famiglia sulla Terra e si è rifugiata nella Fascia. La ragazza sembra scomparsa nel nulla, ma le sue tracce portano dritto al relitto della Scopuli e a una vicenda di orribili esperimenti che qualcuno sta tentando di insabbiare, anche a costo di scatenare una guerra senza precedenti. Il debutto di una serie che ha rivoluzionato il concetto di Science Fiction. Benvenuti nel futuro!


Dune (Frank P. Herbert)

Arrakis è il pianeta più inospitale della galassia. Una landa di sabbia e rocce popolata da mostri striscianti e sferzata da tempeste devastanti. Ma sulla sua superficie cresce il melange, la sostanza che dà agli uomini la facoltà di aprire i propri orizzonti mentali, conoscere il futuro, acquisire le capacità per manovrare le immense astronavi che garantiscono gli scambi tra i mondi e la sopravvivenza stessa dell’Impero. Sul saggio Duca Leto, della famiglia Atreides, ricade la scelta dell’Imperatore per la successione ai crudeli Harkonnen al governo dell’ambito pianeta. È la fine dei fragili equilibri di potere su cui si reggeva l’ordine dell’Impero, l’inizio di uno scontro cosmico tra forze straordinarie, popoli magici e misteriosi, intelligenze sconosciute e insondabili. Con Dune Frank Herbert inaugura la serie di romanzi divenuti ormai di culto, che segneranno in maniera indelebile l’immaginario fantascientifico letterario e cinematografico degli anni successivi.

Ne abbiamo parlato anche qui.


Il labirinto – Maze runner (James Dashner)

Quando Thomas si risveglia, le porte dell’ascensore in cui si trova si aprono su un mondo che non conosce. Non ricorda come ci sia arrivato, né alcun particolare del suo passato, a eccezione del proprio nome. Con lui ci sono altri ragazzi, tutti nelle sue stesse condizioni, che gli danno il benvenuto nella Radura, un ampio spazio delimitato da invalicabili mura. L’unica certezza dei ragazzi è che ogni mattina le porte di pietra del gigantesco Labirinto che li circonda vengono aperte, per poi richiudersi di notte. Ben presto il gruppo elabora l’organizzazione di una società in cui vigono rigorose regole per mantenere l’ordine, e ogni trenta giorni qualcuno si aggiunge a loro dopo essersi risvegliato nell’ascensore. Il mistero si infittisce quando – senza che nessuno se lo aspettasse – arriva una ragazza che porta con sé un messaggio che non lascia alternative se non la fuga. Ma il Labirinto sembra essere inespugnabile… e potrebbe rivelarsi una trappola mortale.


Svegliatevi dormienti (Philip K. Dick)

Il 2080 è l’anno in cui tutti i nodi degli ultimi due secoli vengono al pettine. Negli Usa è periodo di elezioni e Jim Briskin, candidato alla presidenza, tenta di appianare gli ostacoli e di risolvere l’irrisolvibile: cento milioni di persone sono state ibernate in attesa di tempi migliori e di un pianeta meno sovraffollato di quello terrestre. Il problema riguarda anche gli inerti ibernati: è giunto ormai un punto di rottura, e l’alternativa si pone tra lo svegliarli e il farli sparire. Intanto gli incredibili lampobolidi, mezzi di trasporto in grado di eliminare la barriera spaziale, si rivelano pieni di difetti, e non trasportano più i loro utenti dove questi vogliono andare. Bisogna capirne il motivo; la questione razziale è arrivata al punto in cui un uomo di colore, lo stesso Briskin, potrebbe diventare presidente. In “Svegliatevi, dormienti”, pubblicato in un unico volume nel 1966, Dick tratteggia uno scenario in cui si alternano personaggi tipici del suo immaginario, il tutto sullo sfondo di un’America distopica che congela in un sonno artificiale le masse improduttive, impegnata nell’affannosa ricerca di una Nuova Frontiera da colonizzare. 

Abbiamo deciso di inserire soltanto un titolo del maestro in questa lista, ma è doveroso ricordare che il catalogo Fanucci è una miniera d’oro per gli amanti di Philip K. Inutile citare Blade runner, La svastica sul sole ed Elecrtic dreams.


Star Trek – Le ceneri dei paradiso (William Shatner)

Un pianeta posto al confine tra l’Impero Romulano e quello Klingon sembra dimenticato da tutti. La ragione è che, quando i due Imperi erano alleati, quel pianeta ospitava un ‘esperimento’ interessante, complesso e difficile: far coabitare pacificamente Romulani e Klingon in una colonia unificata e generazionale che avrebbe dovuto dimostrare la ferma alleanza dei due popoli. Purtroppo, la Federazione ha interferito, senza volerlo, nei piani dei colonizzatori: adesso i due popoli sono acerrimi nemici e nessuno dei due governi è più disposto ad accettare l’esistenza di quel pianeta. I giovani abitanti della colonia dimenticata, però, hanno un grande ‘segreto’, e tra loro c’è la bellissima donna per metà Romulana e per metà Klingon, che vuole salvaguardare il pianeta nascondendo questo segreto. Per realizzare il suo piano, però, la donna ha bisogno dell’esperienza di Kirk, e per attirarlo gli offre un premio che mai lui avrebbe potuto sperare: l’Enterprise; la nave che ora è un vascello privato, tornerà nuovamente al suo comando! Ma l’avventura intrapresa da Kirk, però, non sfuggirà al comando di Flotta, che riunirà i suoi vecchi compagni dell’Enterprise per cercare di fermarlo… La storia mozzafiato di questo libro è un’avventura di Kirk scritta… da Kirk in persona! E in effetti William Shatner, che ha scritto il libro insieme a Judith e Garfield Reeves Stevens, si concentra proprio sul personaggio del leggendario James Tiberius Kirk, illustrando il passaggio psicologico che lo porta dal Capitano irrequieto del sesto film, all’ufficiale in congedo del settimo. Primo romanzo di una trilogia della serie classica.


Si raccomanda sempre di controllare i prezzi prima dell’acquisto, poiché essi sono soggetti a oscillazioni e mutamenti che non dipendono da chi scrive. Rimane inteso che gli autori del blog non possono essere ritenuti responsabili di eventuali mutamenti di prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.